Paradiso Perduto by NOBILE 1942

14 Set 2020

 

 

“Paradiso Perduto è un viaggio olfattivo surreale: 3 mondi onirici dove la realtà del quotidiano si confonde col mondo della fantasia e dell’inconscio, evocando ricordi d’infanzia da portare sempre con sé, conservando lo spirito incantato e visionario del bambino che è in noi”.

Questa è l’affascinante definizione della nuova collezione di lussuosi Extrait de Parfum by NOBILE 1942, formata da tre differenti proposte olfattive, che rappresentano nell’immaginario collettivo evocazioni astratte, condite abilmente da emozioni legate all’infanzia:

– La Stanza delle Bambole;
– Il Giardino delle Delizie;
– Castelli di Sabbia.

 

 

In particolare, noi di Neos 1911 siamo rimasti ammaliati dalla rappresentazione dei vizi umani, ovvero Il Giardino delle Delizie, una fragranza speziata, narcotica e stordente, che ci conduce per mano alla scoperta della celebre opera di Hieronymus Bosh, esposta al museo El Prado di Madrid.

Un trittico caotico, intenso, travolgente – considerato un capolavoro del surrealismo per la sua complessa simbologia – che evoca l’umanità secondo la dottrina cristiana del Medioevo, puntando il focus su vizi, peccati e perversioni, in una satirica rappresentazione del genere umano.

In particolare, il pregiato Extrait de Parfum firmato NOBILE 1942 nasce dall’esplorazione della tavola centrale, in cui vengono evocati i piaceri dell’amore, mediante la raffigurazione di “animali esotici a rappresentare la lussuria e una moltitudine di figure nude, alcune in abbandono erotico, altre in forma di crisalide, nutrite da uccelli che portano nel becco ciliegie e fragole, frutti dalle proprietà afrodisiache”.

Vortice onirico di sensualità e di spezie, Il Giardino delle Delizie si apre con legno di rosa, davana, zafferano, prugna e latte di mandorla, per poi svelare un cuore narcotico di tuberosa, gelsomino, osmanthus, rosa, narciso e immortelle, adagiato dolcemente su una base complessa di benzoino, mirra, styrax, orris fusion, kashmir fusion, suede, vetiver, ambra e muschio.

My Experience:

Il Giardino delle Delizie è un turbinio di sfaccettature inconsuete, dato da note floreali ammalianti e stordenti (quali osmanto, tuberosa, gelsomino), avvolte dall’abbraccio vibrante di spezie ed elicriso… Provare, per sedurre!

Marina Donato

+ ritorna a tutti gli articoli.